( … )

“L’Arte è un modo di amare le cose”

Ci presentiamo nudi, privi di bandiere che annuncino il nostro lavoro.

Partiamo dall’essenziale del pensiero e dell’opera d’artista mettendone a fuoco la centralità.
Eliminiamo le sovrastrutture che allontanano i linguaggi dell’arte dalla loro funzione sociale.
L’obiettivo è connettere gli artisti con i fruitori d’arte attraverso l’essenziale, non ci interessa oggi appendere mille opere a mille chiodi su mille muri.
L’opera è un mezzo e non un fine.
Trovare gli artisti significa comprenderne il linguaggio e fruirne, renderlo patrimonio disponibile e sostenibile attivamente.
Significa rendere il processo di trasmissione del linguaggio dell’arte, un linguaggio universale e condiviso.

[fbcomments]

Inserito da Marla Lombardo il 4 Novembre 2014