Acrylic on papers Bengt Lindstrom

Galleria San Carlo – via Sant’Agnese, 18 Milano 12 ottobre 2017-9 Novembre 2017
Saranno esposti venti acrilici su carta e tre olii di grandi dimensioni.
Bengt Lindstrom è un artista svedese nato il 3 settembre 1925 a Storsjo Kapell.
Per comprendere appieno l’espressionismo di questo artista, occorre raccontare quello che è stato un episodio fondamentale della sua vita. Suo padre, professore, studiava e si interessava con entusiasmo la cultura dei Lapponi. Quando Bengt aveva solo tre giorni lo fece battezzare dal secondo i rituali lapponi: il “battesimo della terra” si concretizza nel passaggio del bambino dentro le radici di un albero morto. Questa usanza tende a assicurare al bambino la protezione degli Dei contro i pericoli della vita. Questo spirito primitivo ha convissuto con lui durante tutta la sua vita e nelle sue opere.

Quando l’artista crea un immagine, la sua opera si aggroviglia e si sviluppa a partire da una presenza umana. Essa ha un rapporto originale con l’essere umano, pretesto per una espressione pura, distaccata da ogni riferimento estetico: “Io cerco, egli dichiara, l’espressione più che la bellezza”.
Se la pittura di Lindstrom è lo strumento di una espressione pura, questo riguarda il materiale stesso di questo strumento, il colore, utilizzato più che mai in modo materico.

Commenti

Share on Facebook0Share on Google+0Pin on Pinterest0Tweet about this on Twitter

Inserito da luciamazzilli il 20 Settembre 2017