ATIPOGRAFIA debutta con la personale “Tunnel city” di Andrea Bianconi

Il 15 novembre apre le porte al pubblico Atipografia, nuovo polo culturale dedicato all’arte contemporanea fondato da Andrea Bianconi e Elena Dal Molin, un artista di fama internazionale e una curatrice con all’attivo numerose mostre e collaborazioni con importanti istituzioni in Italia e all’estero. 1.000 metri quadri di spazio in una vecchia tipografia di fine Ottocento, nella piazza di Arzignano, cittadina ancora sconosciuta al mondo dell’arte contemporanea, con la volontà di fondare, in questo piccolo paese della provincia di Vicenza, un polo per la fruizione e la scoperta dell’arte con¬temporanea in dialogo continuo con realtà internazionali.

Atipografia, associazione no profit che si sostiene tramite le donazioni e adesioni dei tesserati, è sia un grande spazio espositivo, che uno studio e una residenza a disposizione degli artisti, una terrazza per concerti di musica d’autore, uno spazio per conferenze e workshop, una web radio attraverso la quale promuovere la vita culturale che si svolge all’interno del centro. L’antica tipografia diventerà un laboratorio rimodellato dagli artisti di volta in volta, mantenendo il dialogo con lo spazio esistente ma potendo anche aggiungere, togliere e modificare ha detto Andrea Bianconi, fondatore del progetto insieme ad Elena Dal Molin che aggiunge: non si tratta di un’operazione “mordi e fuggi”, bensì di un intervento che nasce dal desiderio di dare continuità alla cultura, facendo dialogare tra loro le esperienze artistiche nazionali e internazionali. Perché A-tipografia? L’alfa privativo, spiega la curatrice, in questo caso, esplicita il confronto tra lo spazio culturale e del sapere di un tempo, la tipografia, con quello di oggi, luogo di interazione e di incontro.

Il debutto della programmazione culturale di Atipografia, costantemente arricchita dalla partecipazione di esponenti internazionali della cultura, sarà all’insegna dell’Invisibile Narrativo: mostre, concerti e incontri che cercheranno di mostrare ciò che sfugge allo sguardo, di risvegliare l’incanto negli occhi dei visitatori.

L’inaugurazione dello spazio vedrà l’apertura di Tunnel City, la mostra personale di Andrea Bianconi, artista che nel 2013 ha partecipato alla 5° Biennale di Mosca e i cui lavori sono nelle collezioni del MSK di Gent e al MoMA di New York. Il tema del tunnel, inteso come vortice in cui tutto avviene dopo e prima l’entrata e l’uscita, simbolo delle infinite possibilità dei significati, verrà sviluppato attraverso un ricco percorso espositivo fino a creare una vera e propria mappatura, che trova la sua valenza infinita e nascosta nell’intimo dello spettatore. L’artista interviene sulle pareti dello spazio realizzando disegni a pennarello che dialogano con l’ambiente e gli oggetti circostanti. Il percorso include poi un video che proietta le migliaia di disegni tratti dal libro Romance edito da Cura (2012), la cui riedizione è stata recentemente acquisita dal MoMa di New York. La mostra è accompagnata dai testi di Luigi Meneghelli, critico e curatore, Gianluca D’Inca Levis, presidente di Dolomiti Contemporanee, e Fabrizio Panozzo, direttore Mac Lab Ca’ Foscari.

Nel mese di dicembre Atipografia ospiterà le sonorità di Chanyuan Duo, suggestive commistioni nate dalla reinterpretazione della musica tradizionale cinese, un illuminante talk con il Prof. Fabrizio Panozzo, direttore del Mac Lab Ca’ Foscari, che dialogherà con Andrea Bianconi e due imprenditori locali su “Il Valore Invisibile: l’arte contemporanea nelle imprese contemporanee”, ed il concerto del maestro compositore Vincenzo Pasquariello, regista e attore che fa parte della compagnia teatrale di William Kentridge. A gennaio in mostra Carlo Bernardini, Maestro dell’Accademia di Brera che indagherà il tema dell’invisibile con sculture di luce sospese, e l’incontro con Marco Delmastro, fisico nucleare del Cern di Ginevra, che presenterà il suo libro Particelle Familiari, in modo facile racconterà la ricerca nei laboratori del Cern sul bosone di Higgs.

In occasione della giornata di inaugurazione, il tesseramento per l’anno 2014 verrà omaggiato ai visitatori che si iscriveranno alla mailing list di Atipografia.

[fbcomments]

Inserito da CULTURALIA il 31 Ottobre 2014