COINCIDENZE. Incisione contemporanea itinerante

Mercoledì 3 luglio, ore 18, si inaugura la mostra Coincidenze, mostra itinerante che vede Il Bisonte come terza tappa del suo percorso. La realizzazione di questo progetto espositivo finalizzato alla valorizzazione di una nuova generazione di incisori è supportato da un lungo lavoro progettuale  nato dall’incontro, in un primo momento, di amici e in un secondo da realtà artistiche che hanno creduto in questo sogno: ambizioso per i tempi che corrono nel mondo dell’arte, ma reale. Poco per volta sono cresciute e si sono sviluppate idee, nate dal confronto e dalla consapevolezza che l’antica arte incisoria avesse bisogno di essere sdoganata dagli antichi dogmi che la circondano. Senza nessun tipo di presunzione totalitaristica vorremo aprire un portone che guarda al futuro dell’incisione; da molti considerata troppo vecchia per essere contemporanea, troppo meticolosa ed alchemica per essere vera. La verità si trova  nella punta che scalfisce, solca, lacera e nell’acido che morde la lastra donando così  quella parte, la più vera, che attraverso la stampa consente un dialogo ravvicinato tra l’autore e il fruitore. Il progetto in questione si propone di presentare una selezione di incisori provenienti da diverse parti d’Italia, Cremona, Vicenza, Roma, Matera , Firenze, che insieme propongono  una variegata panoramica  di opere, uniti dall’amore per l’incisione e la stampa d’arte. Non si tratta di una mostra in cui gli artisti possano riconoscersi in un’unica poetica o in un’unica tendenza  ma, da come viene evidenziato nel titolo si tratta di una coincidenza stilistica sulla base delle singole esperienze elaborate nel corso degli anni,  in un individuale mondo artistico reso vivo da una tecnica antica, moderna  e a volte sperimentale. Il complesso cammino che ha portato gli artisti al confronto  e alla realizzazione di questo evento che avrà luogo in diverse località in tutt’Italia, ospiti di spazi Pubblici Istituzionali e non, è stato fortemente voluto e curato da diverse realtà artistiche quali: “Associazione Culturale Quartiere3” (Cremona), “Stamperia d’Arte Busato” (Vicenza), “Associazione Culturale socio ricreativa Stamperia del Tevere” (Roma), “Associazione Incisori Grafica di Via Sette dolori” (Matera) e la scuola internazionale di grafica di Firenze “Fondazione Il Bisonte”. Oltre a valorizzare e diffondere il linguaggio calcografico e litografico contemporaneo, la mostra vuole evidenziare le particolarità e i più svariati approcci al mondo grafico nelle sue tecniche tradizionali: bulino, puntasecca, acquaforte, acquatinta, xilografia, vernice molle, maniera nera ed altri procedimenti tradizionali impiegati isolatamente o tra loro associati a tecniche più sperimentali purché nel rispetto delle regole dell’originalità. Un’accurata selezione di 25 tra i migliori giovani talenti dell’incisione Italiana, esporranno 2 opere ciascuno nell’intero percorso itinerante. NICCOLO’ BARBAGLI, YASMINE DAINELLI, ELISA TONINI, ANTONINO TRIOLO, SISETTA ZAPPONE selezionati dalla Fondazione il Bisonte di Firenze; LAURA BISOTTI, ROBERTA LOZZI, BARBARA MARTINI, ELENA MOLENA, GIANGI PEZZOTTI selezionati dall’Associazione Culturale Quartiere 3 di Soncino; SIMONE DEL PIZZOL, DANIELA FIORE, PIER GIACOMO GALUPPO, STEFANO LUCIANO, GIUSEPPE VIGOLO, selezionati dalla stamperia d’Arte Busato di Vicenza; ALESSIA CONSIGLIO, VIRGINIA CARBONELLI, ALESSANDRO FORNACI, FRANK MARTINANGELI, LAURA PERES, selezionati dalla Stamperia del Tevere di Roma; MARIA PINA BENTIVENGA, MARINA BINDELLA, VITTORIO MANNO, GIOVANNA MARTINELLI, ANGELO RIZZELLI, selezionati dall’associazione incisori grafica di via dei sette dolori

Commenti

Share on Facebook0Share on Google+0Pin on Pinterest0Tweet about this on Twitter

Inserito da Bisonte il 1 Luglio 2013