Florence Biennale 2017 – Biennale internazionale d’arte

Dal 6 al 15 ottobre 2017 a Firenze si terrà l’XI edizione della Florence Biennale, tra le più importanti e prestigiose rassegne internazionali d’arte contemporanea al mondo. Patrocinata, tra gli altri, dal Ministero dei beni e delle attività culturali e del turismo, dalla Regione Toscana, dal Comune di Firenze, dalla Città metropolitana di Firenze, dall’Università di Siena e dall’Assemblea parlamentare del Mediterraneo, la Florence Biennale – che rappresenta una vetrina d’eccellenza per la produzione artistica contemporanea a livello internazionale – vedrà protagonisti nella Fortezza da Basso di Firenze 462 artisti provenienti da 72 nazioni. Con 65 artisti, seguita dalla Cina con 60, l’Italia sarà la nazione più rappresentata.

Gli artisti sono stati selezionati dai componenti del Comitato internazionale di selezione, i cui membri sono stati scelti tra critici d’arte, curatori e personalità della cultura di 15 nazioni. A farne parte sono stati invitati Angel Ricardo Juarez (Argentina), Jorge Sepúlveda T., Guillermina Bustos (Brasile), Mona Youssef (Canada), Amy Li, Yang Chunmeng, Wu Hong Bin, Xie Zhixiang (Luca Xie), Zhang Si Yong, Zhang Cheng Sen (Cina), Gothy Lopez (El Salvador), Barbara Aust-Wegemund (Germania), Hiromi Sasaki (Giappone), Ziyad Haddad (Giordania), Maria Pina Cirillo, Anna Rita Delucca, Pina Iannielli, Giovanni Iovene, Luigi Franco Malizia, Maurizio Martini, Enrica Pasqua, Valentina Sagarese, Fortunato Orazio Signorello (Italia), Gustavo C. Posadas (Messico), Margherita Blonska Ciardi (Polonia), Christiana Kazakou (Regno Unito), Adriana Florea Bāloiu (Romania), Conchi Alvarez, Rocío Aguilar-Nuevo (Spagna), Renée Farina, Tata Fernandez, Wren Miller, Josè Ney Milà Espinosa (Stati Uniti d’America).

Molti dei componenti del Comitato internazionale di selezione sono presenti per la prima volta. Il critico d’arte siciliano Fortunato Orazio Signorello è già, invece, la terza volta che ne fa parte. Dopo esserlo stato nel 1999, su invito dello storico dell’arte americano John T. Spike, Signorello, è stato invitato a farne parte anche nel 2007 e quest’anno. Fortunato Orazio Signorello è stato chiamato a farne parte e a selezionare gli artisti per la sua ammirevole attività organizzativa e curatoriale di mostre d’arte contemporanea, per gli articoli d’arte pubblicati negli ultimi 30 anni in giornali regionali e nazionali (“Art Leader”, “Goya”, “Giornale di Sicilia”, “Cronache italiane”, “Sicilia sera”, “Prospettive” e “Notabilis”), per la lodevole attività artistica e culturale promossa per l’Accademia Federiciana (istituzione intitolata a Federico II di Svevia da lui fondata nel 1996 con lo scopo precipuo di “attendere agli studi scientifici, letterari, artistici e di promuoverne l’incremento”) e per le sue pubblicazioni d’arte (monografie e cataloghi) relative ad artisti contemporanei italiani.

Diretta da Jacopo Celona e curata da Melanie Zefferino, la XI edizione della Florence Biennale, che si terrà nei luminosi spazi al piano terreno del Padiglione Spadolini, proporrà, oltre a opere pittoriche e scultoree, opere relative ad arte digitale, video arte, fotografia, performance, grafica, calligrafia, arte tessile e gioiello d’arte. Il Catalogo ufficiale della Florence Biennale, pubblicato in collaborazione con Fausto Lupetti Editore, contiene immagini a colori e informazioni dei 462 artisti partecipanti. Il volume è distribuito in Italia attraverso Messaggerie Libri, nelle principali fiere del libro (Bologna, Torino, Roma e Francoforte) e su Amazon.it. Sarà presente nei bookshop della Biennale di Venezia, della Triennale di Milano, di Artefiera Bologna e nei bookshop museali di Padova, Bologna, Firenze, Roma e Verona. Inoltre, alcune copie del volume saranno inviate nelle librerie italiane di Londra, Parigi, Berlino, Madrid e altri paesi.

Valutando le opere esposte dagli artisti partecipanti nelle diverse categorie, una giuria Internazionale, costituita da personalità di rilievo del mondo dell’arte, deciderà a chi assegnare a suo insindacabile giudizio – agli artisti espositori distintisi per le opere in concorso nelle categorie artistiche di riferimento – il Premio internazionale “Lorenzo il Magnifico”. Lo stesso premio alla Carriera (già consegnato, tra gli altri, a Carla Fracci, Gilbert & George, Mario Luzi , Christo and Jeanne-Claude, Carlo d’Inghilterra, Mario Carbone, Franco Mussida e Dolorès Puthod) verrà conferito a persone e/o organizzazioni che si siano distinte per meriti artistici e/o per il loro contributo alla cultura.

Quest’anno il Premio internazionale “Lorenzo il Magnifico” alla carriera sarà consegnato all’artista ghanese El Anatsui e all’architetto giapponese Arata Isozaki.

[fbcomments]

Inserito da CultPressNews il 18 Settembre 2017