Rosso di Donne – Scarpe rosse 1 5 2 2

Martedì 25 Novembre 2014, in occasione della Giornata internazionale contro la violenza sulle donne, la Galleria SenzaLimite Arte e l’associazione culturale Multimedia 91 organizzano a Colle di Val d’Elsa la manifestazione Rosso di Donne, articolata in numerosi eventi che si svolgeranno dalle 11 alle 23. L’iniziativa si configura come un viaggio “in rosso” (colore simbolo della lotta contro la violenza sulle donne) contro il silenzio, la prevaricazione ed ogni abuso e a favore della dignità di tutti. Il programma, articolato e coinvolgente, è pensato per riflettere, attraverso l’arte, sul tema della violenza inflitta alle donne.
L’evento avrà inizio alle 11.00 in Piazza Arnolfo di Cambio, dove Alessandra Borsetti Venier realizzerà l’installazione Scarpe Rosse 1522, composta da oltre cinquecento paia di scarpe femminili dipinte di rosso, raccolte con l’aiuto di associazioni, scuole, biblioteche e cittadini, che saranno posizionate a formare il numero1522. L’artista, che negli ultimi anni ha già presentato l’installazione in molte città d’Italia, intende far conoscere e divulgare questo numero quasi sconosciuto alla maggioranza delle persone e in particolare delle donne. 1522 è il numero del centralino multilingue attivo 24 ore su 24 per 365 giorni l’anno rivolto a donne e minori vittime di ogni forma di violenza, istituito dal Dipartimento Pari Opportunità della Presidenza del Consiglio dei Ministri. Nel progetto sono stati coinvolti alcuni studenti delle scuole della città, che porteranno ed esporranno nelle vetrine dei negozi del centro un paio di scarpe rosse da loro dipinte e le loro libere interpretazioni del numero 1522 realizzate su fogli A4.
Alle 18.00 nella Galleria SenzaLimite Arte verrà inaugurata la mostra Rosso di Donne, presentata da Angela Corsi e Attilio Maltinti. 90 gli artisti nazionali e internazionali presentati in mostra: Elena Barthel, Francesco Battaglini, Liliana Brosi, Luisa Bergamini, Carla Bertola e Alberto Vitacchio, Lea Bilanci, Tomaso Binga, Mariella Bogliacino, Liliana Brosi, Rossana Bucci, Rosaspina Buscarino Canosburi, Gloria Campriani, Carlo Cantini, Silvia Cardini, Silvia Capiluppi, Anna Cassarino, Nadia Cavalera, Andrea Chiarantini, Antonio Ciarallo, Alice Corbetta, Fiorella Corsi, Massimo D’Amato, Serena D’Angelis, Flaminio Da Deppo, Andrea Dami, Anne&Mario Daniele, Albina Dealessi, Teo De Palma, Luca De Silva, Adolfina De Stefani, Marcello Diotallevi, Mariapia Fanna Roncoroni, Mirella Ferrari, Lorenzo Fontanelli, Raffaella Formenti, Kiki Franceschi, Alberto Gallingani, Caroline Gallois, Cristina Gozzini, Andrea Granchi, KPK (kantierepostkontemporaneo), Stefano Lanuzza, Melania Lanzini, Alfonso Lentini, Oronzo Liuzzi, Marta Luppi, Ruggero Maggi, Antonello Mantovani, Andrea Marini, Silke Markefka, Luca Matti, Fernando Montà, Susanne Niemann, Lisa Nocentini, Toshihiro Oshima, Lucia Paese, Antonio Panino, Rita Pedullà, Marina Pezzoli, Giampiero Poggiali Berlinghieri, Erika Polizzi, Elena Salvini Pierallini, Nadia Presotto, Rosella Restante, Tokio Rumando, Rosali Schweizer, Gianna Scoino, Giuseppe Secchi, Fulgor Silvi, Isabella Staino, Antje Sträter, Kinichi Tanaka, Daniela Tartaglia, Camilla Testori, Roberto Testori, Hideka Tonomura, Micaela Tornaghi, Matilde Tortora, Nino Tricarico, Elena Trissino, Stefano Turrini, Giovanna Ugolini, Laura Viliani, Ivano Vitali, Andrea Vizzini, Nikolai Vogel.
La mostra, che resterà aperta fino al 10 gennaio 2015, è composta di opere di cm 30×30 realizzate da ogni artista con la tecnica preferita. Dopo quest’evento il nucleo di opere si arricchirà di nuove presenze artistiche, e la mostra sarà poi esposta nei prossimi due anni in varie città, sempre in collaborazione con Enti pubblici, Associazioni, Scuole e Gallerie d’Arte. L’intenzione è di organizzare alla fine del 2016 un’asta il cui ricavato andrà devoluto ad una Casa di accoglienza per le donne.
Alle 21.00 al Teatro del Popolo la performance Violazione di Alessandra Borsetti Venier, il concerto per pianoforte di Katia Pesti, la performance di danza Cut_taglio di Erica Romano e la proiezione video Red iceberg con le letture registrate dei poeti Mariella Bettarini, Michele Brancale, Rino Cavasino, Caterina Davinio, Annamaria Ferramosca, Kiki Franceschi, Vincenzo Lauria, Dante Maffia, Massimo Mori, Maria Pia Moschini, Marco Palladini, Brenda Porster e Francesco M.T. Tarantino. Le letture di alcuni studenti del Liceo “Don Bosco” si alterneranno ai vari interventi.

L’evento verrà realizzato con il Patrocinio del Comune di Colle di Val d’Elsa (Siena), Presidenza del Consiglio dei Ministri – Dipartimento Pari Opportunità e con la collaborazione di: Archivio della Voce dei Poeti, Sezione Nazionale Scrittori Slc-Cgil.

Rosso di donne non esaurisce la sua forza e il suo impegno all’interno degli eventi del 25 Novembre ma continuerà il suo viaggio con l’inaugurazione della mostra Lese dignità , a cura di Angela Corsi, sabato 29 Novembre 2014 alle ore 17,30.
Lese dignità rappresent

[fbcomments]

Inserito da ADhoc il 11 Novembre 2014