Starship Pegasus

Antonio Colombo Arte Contemporanea è lieta di presentare Starship Pegasus, la seconda personale di Esther Pearl Watson in galleria.
Nato dal nome di quella che era un’attrazione per viaggiatori, una navicella spaziale adibita a ristorante a tema, il titolo della mostra richiama la Monolithic Dome situata nella località di Italy, in Texas, in cui l’artista ricorda di essersi imbattuta, credendo di ritrovarsi nei pressi di un U.F.O.
Particolare è il rapporto che si è generato da questo incontro casuale: nei pressi dei luoghi dove Esther ha trascorso la sua infanzia, nello stato del Texas, la presenza di un’istallazione il cui nome rimanda alle origini italiane della sua famiglia, diventa un pretesto per ricordare.
Le opere in mostra presentano paesaggi pieni di queste memorie, di campi dove sognare il futuro sotto cieli stellati, delle strade di Ferno, percorse in bicicletta per andare ad osservare gli aerei decollare. Ad accompagnare le scene di vita quotidiana, i notturni mostrano come soggetti galassie, cieli stellati e agglomerati di stelle.
La ricerca dell’artista attorno al rapporto tra passato e futuro nasce dal convivere di queste suggestioni: stimolata da una visione di ricordi di infanzia, legati a quelle creazioni del padre, inventore di dischi volanti costruiti con pezzi di motori e rottami, che costellano il suo passato con la loro rassicurante presenza, si evolve nell’intraprendere un viaggio verso un nuovo orizzonte futuro, di speranze e aspirazioni, da vivere in un’atmosfera di sogno e desiderio.

[fbcomments]

Inserito da colomboarte il 15 Novembre 2017