Roma ha finalmente la sua Art Week

La decisione di creare la Rome Art Week nasce dall’esigenza di promuovere il mercato dell’arte a Roma che in questo momento è in pieno fermento artistico ma in stato confusionale.

Il voler regolare il flusso creativo dovrebbe aiutare il pubblico e gli operatori del settore ad avere un panorama completo delle possibilità di mercato, dell’attività creativa ed aiutare a dare importanza a questo settore.

La manifestazione avrà luogo dal 24 al 29 ottobre 2016, sarà l’inizio di un appuntamento annuale che verrà veicolato all’estero per rendere nota la nostra arte e internazionalizzare il mercato.

In una città come Roma che vive delle sue bellezze, ricreare un interesse per l’arte contemporanea come già è accaduto in un non lontano passato sembrerebbe uno sforzo titanico, ma in realtà non dovrebbe esserlo creando un evento in cui tutti possono partecipare attivamente.

In considerazione del concreto interesse nello sviluppo di un mercato dell’arte contemporanea, nella Rome Art Week verrà dato spazio sia al settore commerciale delle gallerie e gli spazi espositivi che al settore artistico dando visibilità alle opere ed al lavoro degli artisti professionisti con gli appuntamenti di Studi Aperti, in questo modo si avranno degli eventi pubblici organizzati dalle gallerie e occasioni d’incontro con gli artisti nei loro luoghi di produzione.

Per quanto riguarda la Sezione Gallerie: si chiederà ai partecipanti di inaugurare una mostra in quella settimana o di creare un evento apposito per la RAW che si svolgerà nelle gallerie e negli spazi espositivi, gli eventi potranno essere sia un inaugurazione che un rilancio di una mostra già montata, oppure un talk con l’artista o una collettiva della scuderia degli artisti che collaborano con la stessa.

Per la Sezione Artisti: si chiede agli artisti di dare la propria disponibilità alla visita negli “ateliers”, un open studio organizzato direttamente in loco o in uno spazio di proprio riferimento con la presenza dell’artista.

E’ stato creato un sito che raccoglie le adesioni che porterà ad una scheda formale d’iscrizione, è consentita l’adesione solo ai galleristi ed artisti professionisti per poter organizzare un evento di qualità che avrà risonanza.

Nel sito di RAW si avrà accesso al calendario con tutti gli appuntamenti che si svolgeranno in quella settimana, alle specifiche degli eventi e alle schede dei partecipanti. I partecipanti all’evento potranno consultare in modalità attiva il sito e gestire il proprio evento modificandolo fino al 15 ottobre 2016. Il calendario completo verrà inoltre pubblicato nel materiale cartaceo che verrà distribuito a tutti gli aderenti.

L’evento che si intende organizzare verrà pubblicato dal 1 ottobre e sarà modificabile dall’utente fino al 15 ottobre  2016 data di chiusura del programma di RAW.

Le gallerie o gli spazi espositivi dovranno esprimere il tipo di evento organizzato in quella settimana (vernissage, incontro con l’artista, conferenza, etc.) e sceglieranno liberamente data e orari. Gli artisti dovranno manifestare la data e gli orari in cui sarà possibile visitare il loro studio. 

Sarà chiesta la partecipazione di critici e curatori autorevoli del settore dell’arte contemporanea per dare una guida ai percorsi da visitare durante la settimana di RAW. I percorsi saranno liberamente scelti a seconda della tendenza artistica personale degli Opinion Leaders.

RAW fondamentalmente è un progetto aperto a tutti e senza scopo di lucro, per portarlo avanti è necessaria la collaborazione di tutti gli addetti al settore, l’obiettivo è dare un impulso all’Arte contemporanea romana e di rilanciare il mercato dell’arte contemporanea della capitale. La partecipazione a RAW è completamente gratuita e non saranno ammessi eventi che prevedono un costo d’ingresso.

Commenti